Corso di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica dell'Adulto di Milano

 

Orientamento teorico

Il corso teorico introdurrà allo studio del pensiero freudiano e dei suoi sviluppi comprendendo, a partire dalla Psicologia dell'Io, i punti di vista evolutivi di M. Mahler e E. Jacobson. Si tratteranno poi i principali modelli formulati negli anni successivi comprendenti i punti di vista relazionali (dalle intuizioni di S. Ferenczi a M.Balint, H. S. Sullivan, R. D. Fairbairn, M. Klein, H.Kohut e ai teorici delle relazioni oggettuali, fino all’intersoggettivismo).

Nei seminari di teoria della tecnica si condurrà un approfondito esame dei concetti fondamentali del metodo psicoanalitico a partire dalla tecnica classica man mano che emergono dalla discussione i riferimentifreudiani (conflitto, inconscio, resistenza, interpretazione, transfert e controtransfert) fino alla teorizzazione attuali più di stampo interpersonale (es. l’interpretazione non basta: l’empatia come co-costruzione e co – creazione, es. la terza area del funzionamento psichico, es. continuum tra intrapsichico e interpsichico).

Un tema tradizionalmente molto caro alla Scuola è la psicoterapia degli psicotici, come le variazioni tecniche da introdurre nel loro trattamento (ad es. gestire e lavorare con il transfert psicotico, ad es. l’analista come oggetto transizionale tra Illusione e Realtà nella comprensione positivizzante dei deliri e delle allucinazioni).

I seminari teorici saranno adeguatamente programmati con il suggerimento di letture di preparazione tratte dalla bibliografia di base e dai "classici" della letteratura psicoanalitica (es. Le Opere di Sigmund Freud).

 

Utilizziamo cookies tecnici e di Analytics (anonimi) per rendere il nostro sito fruibile e funzionale