Corso di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica dell'Adulto di Torino


Orientamento teorico

Il modello teorico in cui la Scuola si riconosce si basa sul "corpus" teorico della psicoanalisi freudiana e su alcuni successivi sviluppi, come l'elaborazione del modello strutturale freudiano da parte di Anna Freud e della Psicologia Psicoanalitica dell'Io (Hartmann, Kris, Loewenstein, Erikson, M. Mahler), fino ai contributi degli orientamenti relazionali (dalle teorie delle relazioni oggettuali alla Psicologia del Sé) e agli sviluppi attuali dell'orientamento interpersonale.
A tale tradizione scientifico - culturale si ispira la prassi clinica fondata sul riconoscimento ed elaborazione delle dinamiche inconsce, attraverso il lavoro su transfert e resistenza nel contesto interattivo bipersonale del rapporto terapeuta - paziente.
Attraverso la stretta collaborazione con l'A.S.P. e alla partecipazione di Visiting Professors di studiosi di riconosciuto rilievo nazionale e internazionale, hanno assunto particolare rilievo i percorsi di studio e ricerca dedicati ai più recenti sviluppi della psicoanalisi interpersonale e relazionale (S.Mitchell), alla teoria dell'attaccamento (Fonagy e Target), alle correnti intersoggettive, ai contributi dell'Infant research e delle neuroscienze (M. Ammaniti W. Bucci, N. Dazzi, V.Gallese, G. Liotti, F. M. Lachmann), al rapporto tra clinica e ricerca empirica (D.Westen), alla ricerca empirica sul processo e sul caso singolo (H. Kaechele, V. Lingiardi, E. Mergenthaler, J. Safran), al confronto teorico e clinico con modelli di riferimento diversi e alla consapevolezza storico - critica ed epistemologica dell'evolversi della nostra disciplina (S. Bordi, M. Eagle, R. Holt).

 

Utilizziamo cookies tecnici e di Analytics (anonimi) per rendere il nostro sito fruibile e funzionale